Samsung, stop vendite del Galaxy Note 7: esplode la batteria in ricarica

Al momento il dispositivo non è in vendita in Italia. Almeno 35 i casi di esplosione causati da problemi della batteria. Il Galaxy Note 7 di Samsung è stato lanciato ad agosto e ne sono stati già venduti un milione.

Samsung Galaxy Note 7

ROMA. Samsung blocca le vendite dei Galaxy Note 7 dopo che si sono verificati alcuni casi di esplosione delle batterie durante la ricarica. Il gigante sudcoreano ha annunciato inoltre che offrirà nuovi dispositivi per coloro che già possiedono il modello lanciato il 19 agosto scorso. Finora sono stati venduti un milione di dispositivi. Al momento non è in vendita in Italia.

Il presidente della sezione mobile di Samsung, Koh Dong-jin, ha spiegato infatti che i clienti che hanno già comprato il dispositivo potranno cambiarlo con un altro smartphone. L’azienda ha confermato che sono 35 i casi di esplosione, causati da problemi di batteria. L’annuncio arriva appena a due settimane dal lancio del nuovo dispositivo, che ha venduto 1 milione di pezzi.

Il Galaxy Note 7 di Samsung è stato lanciato ad agosto scorso. Il dispositivo dell’azienda coreana ha un display grande, da 5.7 pollici, e in abbinamento viene usato un pennino, la S Pen.

Fonte notizia: http://ilcentro.gelocal.it/italia-mondo/2016/09/02/news/samsung-stop-vendite-del-galaxy-note-7-esplode-la-batteria-in-ricarica-1.14048221?fsp=2.4036&ref=fbfqa

Precedente Nuovo aggiornamento Whatsapp, arrivano sei novità Successivo Libertà di espressione su internet a rischio, con la nuova legge ammazza web si va in galera