mobile WiFi-wireless

Usare lo smartphone come mobile WiFi

Mobile Wifi: Si sente sempre più il bisogno di collegarsi ad internet in mobilità, sia per motivi di lavoro che per semplice svago. I dispositivi come gli smartphone ed i tablet più moderni possono essere utilizzati sia per navigare direttamente dal dispositivo stesso, oppure possono essere utilizzati come modem router (o definiti più correttamente come hotspot), per usufruire della connessione internet da un altro apparecchio come ad esempio un portatile o un PC tradizionale è la più valida alternativa alla vecchia chiavetta internet trattata in questo articolo.

Inoltre potrete adottare questa soluzione anche per chi ha urgenza di usare internet e deve tamponare temporaneamente qualche disservizio ADSL su linea fissa del proprio gestore.

Usare lo smartphone come mobile WiFi

Nel mondo Android la funzione hotspot spesso è chiamata anche tethering, ormai la maggior parte degli smartphone attuali hanno questa funzione come del resto anche i tablet (che sono provvisti si SIM card naturalmente). Inoltre, non tutte le tariffe consentono il tethering, quindi è necessario accertarsi che la propria tariffa lo consenta, per non trovarsi successivamente una brutta sorpresa.

Le offerte attuali dei vari operatori mobile permettono una connessione dati di alcuni GB mensili mentre per chi invece ha bisogno di un traffico maggiore esistono delle offerte supplementari. Un altro aspetto da tenere d’occhio sono il numero dei dispositivi che si possono collegare in hotspot, di solito 3/5 dispositivi al massimo, dipende sempre dal gestore telefonico mobile.

Configurare lo smartphone come hotspot o tethering

Premessa, visto che le distribuzioni di Android sono varie e personalizzate dai vari produttori di smartphone e tablet vi spiegherò uno dei più comuni. Pigiate su Impostazioni (la ruota dentata) poi selezionate Altro…Mobile WiFi

 Poi su Tethering/hotspot portatile


mobile wifi wireless

Attivate Hotspot Wi-Fi e poi selezionate Configura Hotspot Wi-Fi.

mobile wifi wireless

Adesso bisogna dare un nome al wifi mobile che state creando dove c’è scritto SSID rete (ad esempio io l’ho chiamato con il nome mio e quello del mio gestore mobile quindi Mirco3) come Sicurezza va bene WPA2 PSK e come password sceglietene una con almeno 8 caratteri alfanumerici e poi confermate in basso a destra su Salva.

mobile wifi wireless

l’hotspot mobile wifi sarà immediatamente attivato e ci si potrà connettere allo smartphone con un altro dispositivo come ad esempio un notebook. Infatti se vado sul portatile a controllare le reti wifi, troverò la rete appena creata (con il nome di Mirco3), ci clicco su e mi chiederà la password che prontamente inserisco e infatti mi sono collegato ad internet senza problemi.

mobile wifi